domenica 15 maggio 2022

Riccione: GPG 2022. Ginevra Faccioli e Cesare Marchesin si distinguono nel fioretto

Giorni importanti per tutta la scherma nazionale nel consueto Gran Premio Giovanissimi dedicato a  Nostini di Riccione che, dopo la pandemia, si presenta quest’anno al completo.

Notevole la partecipazione del Circolo.

I maschietti di fioretto vedono presenti per il Circolo Davide Berti e Tommaso Sandonà.

Ottimi gironi per entrambi. Tommy  cinque vittorie nella prima tornata di gironi e quattro nella seconda. L’inverso per Davide quattro vittorie  nella prima tornata e cinque nella seconda.

In classifica generale dopo i gironi Tommy è ventiduesimo e Davide ventiseiesimo.

Tommy entra direttamente nei sessantaquattro mentre Davide vi entra superando 10/1 Sirri di Bologna.

Entrambi poi soffrono per l’emozione della loro prima gara importante. Per entrare nei trentadue Davide perde 5/10 contro Siega di TV e anche Tommy si deve arrendere, 10/4, contro DI MURO anch’esso di Treviso.

Forza ragazzi, avete fatto il vostro massimo, vi vogliamo ancora più forti il prossimo anno tra i giovanissimi.

Quest’anno tra i Giovanissimi/e di fioretto il circolo ha schierato tra i maschi Gianluca Prischich e Nicolò Liotto e tra le femmine Laura Galla.

Una bravissima Laura ottiene due belle vittorie nei gironi e si arrende (9/7) per entrare nei 64, che sono alla sua portata, dopo essersi ben difesa contro la Meneghelli di Venezia.

Gianluca con una bella grinta vince quattro assalti nei gironi dimostrando una nptevole crescita mentre Nicolò conquista due assalti,

Purtroppo i due alfieri vicentini devono scontrarsi tra loro per i 64.  Il derby lo vince Nicolò 10/3 che poi sconfitto 10/2 da Orselli di Firenze non entra nei trentadue, Bravi e sfortunati.

Nella categoria ragazze/ragazzi Cesare Marchesin è presente nei maschi di fioretto, Ginevra Faccioli tra le ragazze di Fioretto mentre Elena D’Ascanio difende i colori del Circolo sia nel Fioretto che nella Spada.

Elena nei gironi di fioretto non fa vittorie ma superando la Pani di Sassari 15/7 entra nei sessantaquattro. Incontra poi, in un ulteriore derby tra vicentini, Ginevra che, facendo tutte vittorie nei gironi, ha superato direttamente il primo turno. Ginevra supera Elena 15/3 entrando nei trentadue e poi con un netto 15/0 contro la Frugoni di Brescia si inserisce tra le sedici. Purtroppo si ferma ai piedi degli otto risultando nona in classifica finale, sconfitta 15/5 dalla Lazzeri di Pesaro. Brava Ginevra!

Elena nei gironi di spada ottiene due vittorie ed entra direttamente nei centoventotto poi non passa il turno successivo sconfitta 15/12 dalla Salomoni di Varese.

Cesare fa 5 vittorie nei gironi ed entra nei sessantaquattro superando 15/6 Lulli di Firenze. Con un combattuto 15/13 supera Buniato di Padova entrando nei trentadue. Batte poi, per i sedici, con un ulteriore combattuto 15/14, Poggio di Torino. Rossi di Brescia lo ferma vincendo 15/7 e gli impedisce di entrare negli otto. Cesare termina 13°. Comunque una bella gara, bravo Cesare !

Riccardo Zanin è l’ultimo rappresentante del Circolo e tira con gli allievi di fioretto. Con tre vittorie nei gironi incontra, perdendo 15/8, Fini Chioccio di Firenze e non entra nei 64.

mercoledì 4 maggio 2022

Busto Arsizio, master fioretto: Fabrizio Capellini è quinto

Nella gara master di fioretto che si p tenuta a Busto Arsizio domenica 1/5 per il circolo, nella categoria over 60, si presentava Fabrizio Capellini.

Per lui un ottimo girone con tutte vittorie che lo porta al primo posto della classifica dopo i gironi e gli permette di entrare direttamente nei sedici. Batte per gli otto, 10/4, Michon di Pisa e si arrende alla base del podio sconfitto 9/8 da Maurizio Galvan. Bravo Fabrizio che termina al quinto posto e su facebook si dice divertito. Conoscendolo, visto anche il risultato dell'ultima diretta,  lo sarebbe stato di più occupando una delle piazze del podio. Sarà certamente per la prossima volta. Forza Fabrizio un esempio per tutti !





lunedì 2 maggio 2022

Rovigo, Coppa Italia di Spada e Fioretto. Qualificazione nazionale nel fioretto, sia tra le giovani che le cadette, di Alice Campagnola

Settimana di scherma a livello nazionale a Rovigo con la Coppa Italia per Giovani e Cadetti

Il Circolo presenta per i cadetti di fioretto Tommaso Bianchini, che gareggia anche nei giovani insieme a Sebastiano Groeteke, e Ettore Marchesin e per le cadette di Spada Maria Sofia Parolin

Nella gara tra i cadetti di fioretto nei gironi Ettore fa tre belle vittorie e Tommaso dopo un primo assalto a vuoto vince i restanti cinque.

Tommaso entra direttamente nei 64 mentre Ettore li conquista battendo con un netto 15/7 Mancini di Frascati.

Non è giornata. Sia Tommy che Ettore perdono 15/9 rispettivamente contro Lo Storto di Terni e Bonato di Pisa. Termineranno 35° e 56°.

Tommy si conferma forte nei gironi anche nella gara dei giovani vincendo quattro assalti e, facendo tesoro di quanto successo con i cadetti, supera la diretta per entrare nei sessantaquattro vincendo 15/8 Barsotti di Pisa e entra nei trentadue superando 15/11 Galli di Gallarate. Perde poi per entrare nei sedici (15/6) contro Cercaci di Jesi che vincerà la gara. Bravo Tommy sarà 25°, terzo e a brevissima distanza tra quelli della sua età.  Sebastiano fa cinque vittorie nei gironi e passa direttamente nei 64 perde poi (15/9) per i trentadue contro Rubin di Padova terminando 35°.

Maria Sofia cadetta di spada fa tre vittorie nei gironi. Per entrare nelle sessantaquattro incontra Conte di Genova. Perde 15/13 in un assalto combattuto. Tutta esperienza per Maria Sofia che non ha avuto timori nella sua prima gara importante.

Per le cadette di fioretto sono presenti Laura Parlato, Margherita Marchetto e Alice Campagnola e per le giovani, sempre di quest’arma, si aggiungono a Laura e Alice: Arianna Crivellaro, Margherita Gagliardi e Bianca Bicchi.

La gara delle cadette di fioretto vede Laura e Alice fare molto bene ottenendo entrambe cinque vittorie nei gironi. Laura purtroppo si ferma, per le trentadue, battuta 15/12 dalla Kutsenco di Pordenone. Alice supera questo turno  battendo, con un netto 15/2, la Gulino di Pisa ed entra poi tra le sedici battendo 15/9 la Marzari di Como. 

La   sconfitta in un combattuto assalto terminato 15/13 contro la Madrignani di La Spezia le blocca l’entrata negli otto. Termina 14^ qualificandosi per la gara nazionale. Bravissima Alice.

I gironi nella gara giovani delle nostre cinque fiorettiste vedono Margherita e Arianna con quattro vittorie, Laura e Alice con tre e Bianca con una.

Arianna, Margherita e Alice entrano direttamente nei sessantaquattro. Laura è fermata (15/5) nella prima diretta dalla Zanini di Padova. Margherita e Alice superano rispettivamente: 15/5  Numa di Padova e 15/10 Saioni d Roma  entrando tra le trentadue. Arianna di difende con decisione contro la Cavinato di Padova ma solo l’ ultima botta fa pendere il risultato (15/14) verso la sua avversaria.

Margherita, sconfitta 15/4 dalla Collini di Venezia, non entra nei sedici. Alice, in ottima giornata e con abilità, superando 15/12 la Zoni di Como entra nei sedici. Alice però non si accontenta del risultato già conquistato con le cadette e della conseguente qualificazione anche tra le giovani,  e con uno splendido 15/10 entra nelle otto superando la Tsuchida della DLF.

Alice non riesce a raggiungere il podio sconfitta 15/3 dalla Lazzeri di Treviso. Terminerà,  oltre che con la qualificazione, anche con l’8° posto.

Si vedono, coronati dall’ottima prova di Alice, dei risultati, in particolare nei gironi, che fanno ben sperare e che mostrano quanto sia importante fare le gare anche per imparare a gestire, facendo ricorso all’esperienza, le emozioni. Bravi i nostri atleti. Forza CSV!


lunedì 25 aprile 2022

I nostri spadisti al campionato regionale open di spada

 Oggi 25/4/22, a Gardolo si è disputato il campionato regionale open di spada intitolato al Maestro Ettore Geslao

Nei maschi il circolo presenta tre atleti: Emile Fusa, Tommaso Sassaro e Alberto Greselin.  Tra le femmine gareggiano Eleonora Piemonte, Giulia Rametta, Giovanna Pegoraro e la “9999” Elisabetta Vigolo.

Alberto fa un bel girone con tre vittorie (potevano essere anche quattro), Tommaso ne fa una ed Emile un po’ in crisi mette 4 botte in due assalti ma non ne vince nessuno.

Tommaso con una bell’assalto supera 15/12 De Somma di Bolzano ed entra nei trentadue così come Alberto che con il medesimo risultato continua il suo percorso positivo contro Parmiggiani di Verona.

Il passaggio successivo di Tommaso è bloccato da Andretta di Treviso che vince 15/6 mentre un grintoso Alberto, superando  15/12 Ferrauti di Bolzano, entra con pieno merito nei sedici.

Alberto e Pontieri di Verona si incontrano per entrare negli otto. Vince Pontieri 15/5 ma Alberto può essere soddisfatto della sua gara e del 16^ posto.

Anche per Tommaso una gara positivi coronata dal superamento di una diretta. Per Emile una delusione che va velocemente superata.

Nella gara femminile un ottimo girone per Eleonora che vince tutti gli assalti, Elisabetta vince un assalto come Giulia e per poco entrambe non ne fanno loro anche un secondo. Giovanna mette 4 botte in due assalti ma purtroppo non ne agguanta nessuno.

Eleonora passa direttamente il primo turno di diretta. Giulia, Elisabetta e Giovanna (che purtroppo deve arrendersi al 14) si fermano.

Eleonora, vendicando Giovanna, vince la Tolu di Bolzano 15/2 e accede ai sedici. Un combattuto assalto che si conclude 15/14 contro la Amenduni di Padova, purtroppo, la ferma per gli otto. Eleonora termina 9^.

Una gara di esperienza per i più giovani spadisti, uno stimolo ad andare oltre per gli altri. Forza CSV e bravi i nostri atleti!

.

domenica 24 aprile 2022

Gardolo, Campionati regionali U14: Tommaso Sandonà e Cesare Marchesin vice campioni. Ginevra Faccioli e Riccardo Zanin terzi.

Presenti in buon numero gli atleti del Circolo in questo week end di Gare a Gardolo per il campionato regionale veneto Under 14

Per i maschietti di Fioretto i nostri due alfieri sono Tommaso Sandonà e Davide Berti. Nei gironi una ottima prestazione di entrambi Tommaso vince tutti gli assalti mentre Davide ne perde uno vittima dell’emozione di inizio gara.

Sono i primi della classifica dopo i gironi ed entrano direttamente nei sedici. Le dirette per arrivare negli otto sono superate facilmente per entrambi. Sia Tommaso che Davide vincono rispettivamente Trevisan di Belluno e  Locallo di Malo con un netto 10 a 1.

L’entrata nei quattro è alla portata di entrambi. Sono giovani atleti con del talento che hanno solo da conoscersi e da sperimentare sensazioni ed emozioni. Davide è superato 10/9 da Bittante di Treviso mentre Tommaso supera 10/2 Rizzato di Padova. Tommy per la finale incontra Giarrizzo di Padova. Lo supera con un deciso 10/3. 
L’avversario di Tommaso per la finalissima è Siega di Treviso. L’emozione fa brutti scherzi in particolare quando si sta vincendo. Tommy avrà sicuramento il tempo per imparare a gestirla. Vince Siega 10/8. Tommaso è vice campione regionale e Davide quinto. Bravissimi entrambi. 
Per le Bambine di fioretto tirano per la prima volta in una gara Matilde Cazzola e Chiara Zanellato che hanno iniziato quest’anno. Chiara fa una vittoria nei gironi mentre Matilde vi si avvicina mettendo quattro stoccate in un assalto. Nelle dirette vengono entrambe sconfitte ma mettono delle belle botte. C’è tutto lo spazio per migliorare e potersi confrontare alla pari con colleghe che hanno ben più anni di scherma alle spalle.

Nicolò Liotto tra i giovanissimi di fioretto fa una vittoria nei gironi e poi vince la prima diretta 10/8 per entrare nei sedici contro Bampi di Mogliano. Non riesce ad entrare negli otto (perde 10/1 contro Scarpa di Venezia) ma ha fatto il suo dovere e si è preso una bella soddisfazione risultando 16°. Bravo Nicolò !

Con le giovanissime di fioretto scendono in pedana per il Circolo Amanda Grisi e Laura Galla. Amanda fa due vittorie nei gironi e anche Laura ottiene una vittoria. Amanda vince la prima diretta (10/8) contro Nobrutti di Treviso, nella seconda non
riesce a superare la Bedeschi di Verona ma può essere soddisfatta del suo 15^ posto.

Il sabato di spada vede tra le ragazze Elena D’Ascanio e Victoria Bracey.  Elena è una “veterana” mentre Victoria, che ha iniziato quest’anno. è alla sua prima gara. Nei gironi Elena fa una vittoria ma perde due assalti al 4 e tutti gli altri al 3 a dimostrazione di potenzialità che potrebbero esprimersi meglio mentre Victoria vince due volte. Sia Elena che Victoria entrano nelle sedici vincendo rispettivamente Santello di Padova (15/6) e Faccincani di Verona (15/14). L’entrata nelle otto vede Victoria, che può comunque essere ben soddisfatta della sua gara, perdere 15/7 contro la Crescentini di Treviso ed Elena essere superata (15/13, a dimostrazione che basta poco per salire ad un livello successivo) da Costan Dorigo di Belluno. In classifica finale Victoria è 13^ ed Elena 14^.

I nostri due allievi di spada sono Riccardo Zanin Giuseppe Marin.
Riccardo un “fiorettista prestato alla spada” fa nei gironi quattro vittorie mentre  Giuseppe, in una giornata negativa, non ne fa nessuna perdendone due al 4. Giuseppe si ferma per entrare nei sedici sconfitto 15/12 contro Mazzer di Treviso. Riccardo entra direttamente nei sedici e per gli otto incontra Nardi di Treviso vincendolo 15/11. Per la salita sul podio Riccardo deve superare De Donà di Belluno. Ci riesce e con un combattuto 15/14 è tra i finalisti. 

La diretta per la finalissima è contro Kamennov di Verona. Riccardo non si vorrebbe  accontentare ma deve arrendersi all’avversario perdendo 15/13. Bravissimo, deve essere contento del suo meritatissimo terzo posto.


Nelle allieve di spada per il Circolo è alla sua prima gara Matilde Ruzzene. Dimostra di aver voglia e grinta ottenendo con due vittorie nei gironi. Superando 15/10 la Maranelli di Trento entra nei sedici mentre il passaggio nelle otto è bloccato 15/5 dalla Bonsi di Verona. Brava Matilde un ottimo 14° posto.
Nelle gare di domenica Cesare Marchesin difende il Circolo nei ragazzi di fioretto. Cesare tira bene nei gironi e vince tutti gli assalti. Entra direttamente negli otto e con un deciso 15/2, battendo Casson di Rovigo, accede alla finale. Un tirato e combattuto assalto, vinto 15/14, contro Binotto di Padova lo fa accedere alla finalissima.  Cesare non riesce a mettere la ciliegina sulla torta perdendo,  nella finale per il primo e secondo posto, 15/5 contro Buniato di Padova,. E' comunque vice campione regionale. Grande Cesare!

Tirano per le ragazze di fioretto Ginevra Faccioli e Elena D’Ascanio. Elena, che sabato ha tirato anche di spada fa una vittoria nei gironi mentre Ginevra due. Entrambe entrano nelle otto. Ginevra accede alle dirette per il podio vincendo 15/10 la Campara di Verona. Elena è fermata (15/6) dalla Konadu di Treviso. Elena termina settima mentre Ginevra si ferma al gradino più basso del podio sconfitta 15/5 dalla Casale di Treviso. Due coppe da tenere tra i trofei, bravissime!  

Ultimo dei nostri fiorettisti in gara è Riccardo Zanin per gli allevi recente medaglia di bronzo, per la stessa categoria, nella spada. Riccardo fa due vittorie nei gironi ed entra nei sedici. La sua diretta per entrare negli otto è vinta 15/12 da Marchesi di Verona e termina nono.


Nella spada tra i giovanissimi/e sono alla loro prima gara Tommaso Girotto e Anita Zanotto. Tommaso paga l’emozione e nel girone si avvicina solo una volta alla vittoria mettendo quattro botte e poi rimane nei trentadue sconfitto da Desantis di Padova. Anita supera meglio la tensione della prima gara e ottiene due vittorie nei gironi che avrebbero potuto essere anche tre. Vincendo con un combattuto 10/9 la De Iaco di Venezia entra nelle otto. L’impresa di salire sul podio, perdendo 10/2 contro la Vicentini di Verona, non si concretizza. Anita conclude la sua prima gara al settimo posto. Congratulazioni!

I sintesi in questa due giorni possiamo dire che il Circolo ha ben figurato nell’U14 a livello regionale. E’ stato presente con 16 atleti che, alcuni alle prime gare, hanno sempre dato il loro massimo. E’ forse mancato l’acuto ma con due secondi posti, due terzi posti, tre atleti negli otto e molti altri nei sedici si sta dimostrando una crescita complessiva tra i più giovani sia a livello numerico che agonistico che fa solo piacere. Bravissimi tutti e alle prossime gare ancora più forti!