sabato 18 novembre 2017

venerdì 17 novembre 2017

mercoledì 15 novembre 2017

Foggia e Ravenna cadetti di Fioretto e GPG di Spada, gli atleti del Circolo crescono e fanno esperienza. Nel prossimo week end prende il via la Maratona Berica di Spada

Queste due ultime settimane hanno visto i nostri atleti impegnati in altrettante competizioni.

Iniziamo con la prima prova nazionale cadetti di Foggia del 5 novembre, dove Margherita Gagliardi ha esordito in questa categoria. Non è facile confrontarsi in gara anche con atlete di uno, due anni più grandi di lei, ma Margherita è riuscita, in girone, a ottenere tre buone vittorie e così qualificarsi alla fase ad eliminazione diretta. Il primo assalto, quello per entrare nelle prime 64 atlete, è stato combattuto botta su botta. Margherita, giunta fino al 14 pari, non è riuscita a mettere l’ultima vincente stoccata e così ha terminato la gara all’81° posto.

Veniamo ora allo scorso fine-settimana, quando a Ravenna si è disputata la prima prova nazionale del Gran Premio Giovanissimi di spada. A scendere in pedana nella categoria Giovanissime sono state Maria Sofia Parolin e Costanza Rossettini. Maria Sofia in girone ottiene tre buone vittorie mentre Costanza, alla sua primissima gara, chiude con zero vittorie. Si rifà subito al primo assalto di eliminazione diretta dove vince e raggiunge così la compagna che si era già qualificata per il secondo turno. Purtroppo tutte e due perdono l’assalto per entrare nelle 64. La classifica finale recita quindi: Maria Sofia 78^ e Costanza 128^.

Spostandoci nella categoria Allievi troviamo un Ian Andrew Arduini non troppo in giornata. In girone Ian le perde due, ma due sconfitte per una stoccata indicano che si può migliorare.
In diretta l’atleta biancorosso perde il primo assalto per accedere nei 128 per una manciata di stoccate, finendo al 175° posto.

Gara completamente diversa per la sorella di Ian, Aurelia Rose, che offre un’ottima prestazione. In girone ottiene cinque vittorie e solo una sconfitta, il risultato la proietta in diretta e le fa saltare il primo turno. In quelli successivi Aurelia continua a dimostrare il suo valore entrando prima tra le migliori 32 e, successivamente, tra le migliori 16. L’accesso alla finale le è stato sbarrato da un’ostica avversaria, che Aurelia non è riuscita a superare per qualche stoccata. Chiude la gara con un ottimo 13° posto che oltre a rendere felici, fa ben sperare per i prossimi appuntamenti.


Ed a proposito di prossimi impegni per i nostri atleti, avendo terminato il resoconto delle ultime gare, segnalo che le prossime competizioni saranno l’ottava Maratona Berica di spada, che si terrà questo fine-settimana, mentre invece in  quello dopo ci sarà la prima prova nazionale giovani a Ravenna.

giovedì 9 novembre 2017

8 Dicembre, IX° Memorial Bernkopf - Manifestazione Prime Lame e Esordienti Sciabola e Fioretto



IX° Trofeo Memorial Arturo Bernkopf
Manifestazione Regionale di Fioretto e Sciabola Prime Lame/Esordienti

8  DICEMBRE 2017
www.schermavicenza.it


Il Trofeo Bernkopf per l'anno 2017 (giunto alla sua nona edizione) è riservato alla categoria Esordienti/Prime Lame (anno di nascita 2009/2008).
Vincerà il trofeo messo in palio dalla società organizzatrice la società che avrà presentato in pedana il maggior numero di atleti, in caso di pari merito vincerà la società più distante. La società vincitrice potrà conservare il trofeo per un anno. Il trofeo verrà definitivamente assegnato alla società che per tre anni, anche non consecutivamente, vincerà la classifica finale della competizione.


Albo d'Oro
2015 A.S. Comini 1885 Padova Scherma
2014 Circolo Scherma Montebelluna
2013 Scherma Mogliano
2012 Verona Scherma
2011 A.S. Comini 1885 Padova Scherma
2010 Circolo Scherma Castelfranco
2009 Circolo della Spada Vicenza
2008 Circolo della Spada Vicenza


REGOLAMENTO DEL IX° MEMORIAL BERNKOPF

Art. 1 La manifestazione è aperta agli schermidori, regolarmente tesserati alla Federazione Italiana Scherma, appartenenti alle categorie Prime Lame (nati nel 2008) - Esordienti (nati nel 2009)
Art. 2  E' obbligatoria la pre-iscrizione degli atleti entro il Venerdì 6 Dicembre 2017, esclusivamente sul portale federale: https://tesseramento.federscherma.it/GS . La quota di partecipazione per ogni atleta è di 20 Euro da pagare sul sito con carta di credito.
Art. 3 La manifestazione si svolgerà applicando il regolamento FIS. In base al numero di iscritti Esordienti e Prime Lame faranno due gare separate e, ove  possibile, maschi e femmine tireranno separatamente.
Art. 4 Alla fine della competizione tutti gli atleti verranno premiati indistintamente.
Art. 5 L’equipaggiamento dovrà essere quello previsto dal regolamento FIS per la categoria Maschietti/Bambine del Gran Premio Giovanissimi.
Art. 6 Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per quanto possa accadere a schermidori o a terzi durante o dopo lo svolgimento della manifestazione.
Art. 7 Saranno impiegati arbitri ed aspiranti arbitri tesserati al GSA Nazionale.


PROGRAMMA

Ore 10.00*:

Ore 12.45:
·        Assegnazione Trofeo Memorial Arturo Bernkopf

Ore 13.00*:
·        Inizio manifestazione Prime Lame/Esordienti sciabola maschile e sciabola femminile

Ore 14.30*
·        Inizio manifestazione Esordienti (2009) fioretto maschile e fioretto femminile

*Orari riferiti all’appello in pedana

Sede della manifestazione

Palascherma di Vicenza Via Riello 150/152
___________________________


Per ulteriori informazioni telefonare alla
segreteria del Circolo della Spada

venerdì 3 novembre 2017

martedì 31 ottobre 2017

A S.Giorgio si confermano i maschietti di Fioretto e a Novara si difendono i cadetti di Spada

Per il Circolo della Spada di Vicenza quello appena trascorso è stato un altro fine-settimana intenso, pieno di gare e di emozioni.
Gli impegni agonistici hanno portato i nostri atleti a Novara, per la prima prova nazionale cadetti e a San Giorgio di Nogaro (UD) per la prima prova interregionale del gran premio giovanissimi di fioretto.

 In terra friulana i giovani atleti sono giunti dopo le ottime prestazioni di qualche settimana fa a Montebelluna con l’obiettivo di ripetersi e così è stato.

Nella categoria Bambine Valeria Plutino e Sofia Gasparin hanno fatto gara gemella. Tutte e due in girone hanno ottenute due vittorie e giunte al tabellone ad eliminazione diretta entrambe hanno perso per un soffio l’assalto per entrare tra le migliori sedici. Finiscono quasi appaiate nella classifica finale: 22^ Valeria, 23^ Sofia.


Identico girone di partenza anche per Laura Parlato nella categoria Giovanissime, due vittorie che non le regalano un facile canale nella diretta, ma Laura vince con sicurezza il primo assalto; per il rotto della cuffia entra tra le migliori 16, ma poi si ferma ai piedi delle prime otto con un buon 15° posto.

Tra le Ragazze/Allieve sono scese in pedana Arianna Crivellaro e Bianca Bicchi. Ottimo il girone di Arianna con cinque vittorie, in linea con le altre compagne quello di Bianca, che si è prontamente rifatta in diretta vincendo il primo assalto. Sfortuna ha voluto che le nostre atlete si siano trovate una di fronte all’altra nell’incontro per accedere tra le migliori 16. È stata Arianna ad avere la meglio sull’amica ed ha poi proseguito la gara fino alle soglie del podio dove ha ceduto il passo solo alla futura vincitrice della gara.
La classifica finale recita 5° posto per Arianna e 27° per Bianca.

Ultima gara che ha visto la presenza dei nostri atleti è anche quella che ne ha visti di più in pedana, quella dei Maschietti. Hanno partecipato: Tommaso Bianchini, Paolo Appicelli, Edoardo Pasquino, Ettore Marchesin ed Edoardo Vignato.
Partenza fulminante per tutti che hanno portato a casa degli ottimi gironi. Arrivati in diretta hanno tutti iniziato a macinare assalti su assalti senza battere ciglio, fino a quando, giunti tra i migliori 16, non sono iniziati gli scontri intestini. Il primo a farne le spese è stato Edoardo Vignato che ha dovuto cedere il passo a Tommaso, terminando la gara con un buon 12° posto. Il secondo è stato Paolo, anche lui battuto da Tommaso nell’assalto per l’accesso alla finale. Edoardo Pasquino ed Ettore, invece, sono stati fermati dallo stesso atleta trevigiano chiudendo 5° e 3°. In seguito sono stati poi vendicati in finale da Tommaso che così ha vinto la prima prova interregionale.

A completare la serie di gare vanno riportati i risultati del nostri due cadetti: Emiliano Ambrosini e Giorgio Rizzato nella prima prova Cadetti di Novara.
La fase a gironi a visto due risultati diametralmente opposti. Ottimo quello di Emiliano, decisamente migliorabile quello di Giorgio, ma è il suo primo anno in questa categoria quindi ha ancora tutto il tempo per crescere. Passa così alla fase di diretta il solo Emiliano che riesce solo parzialmente a sfruttare a pieno il buon girone: salta il primo assalto, vince il secondo, ma si ferma alle soglie dei 64 arrivando 86°.

Buoni sono stati i risultati raccolti finora, ma l’anno schermistico è ancora lungo e ci sono ancora tante gare in cui ben figurare.



lunedì 30 ottobre 2017

giovedì 26 ottobre 2017

Chidren and Family in Fiera Vicenza. il Circolo sarà presente.

logo


In occasione della fiera  Chidren and Family il 28 e 29 ottobre in Fiera Vicenza il Circolo sarà presente con pedana e gazebo.


faremo al solito un po' di esibizioni, distribuiremo volantini e i bambini che vogliono potranno tirare con i fioretti di blastica. Ci sono gare sia di Fioretto (s. Giorgio di Nogaro) che di Spada (Novara) ma chi volesse venire a darci una mano, comunque con tuta del Circolo e/o divisa da scherma è il benvenuto.

Sabato 28 e domenica 29 ottobre in fiera si terrà il convegno “Scherma: uno sport per tutti. Dialogo tra il Campione Olimpico, Valerio Aspromonte, e il medico federale, Antonio Fiore” (h 11.30, Sala Room GIOTTO B, Hall 7.1).

Considerata da molti una disciplina individuale, nella scherma le relazioni sono di fondamentale importanza: tra gli atleti, con il maestro, con l’arbitro, con il gruppo.
A livello sportivo, è una disciplina di combattimento fisica ed impegnativa, ma, allo stesso tempo, educativa e formativa sul piano psicologico e neuromotorio, praticabile da tutti a livello ricreativo, senza alcuna differenza di genere o d’età.
Emozioni, fatiche, sofferenze, sacrifici, felicità e tristezza, sconforto ed esaltazione.

mercoledì 25 ottobre 2017

3 Dicembre il trofeo Città di Vicenza - GPG di Spada


Trofeo Città di Vicenza
3 Dicembre 2017
Gara per le Categorie del Gran Premio Giovanissimi di Spada

Sede della manifestazione sportiva (scarica la brochure)
Palascherma Vicenza - Via Riello 150/152 – 36100 Vicenza

Categoria
Max Iscritti
Arma
Orario chiusura conferma iscrizioni
Orario Inizio
Ragazzi/Allievi
70
Spada
8,45
9,00
Ragazze/Allieve
70
Spada
10,45
11,00
Bambine/Giovanissime
70
Spada
12,45
13,00
Maschietti/Giovanissimi
70
Spada
14,45
15,00

Art. 1
Il Trofeo si sviluppa in 4 gare per GpG a categorie accorpate Allievi+Ragazzi (2004-2005), Maschietti+Giovanissimi (2006-2007), Allieve+Ragazze (2004-2005), Bambine+Giovanissime (2006-2007). Le iscrizioni si effettueranno sul sito F.I.S https://tesseramento.federscherma.it/GS  entrando in “Trofeo Città di Vicenza” entro mercoledì 29/11/2017 e saranno accettate fino al raggiungimento del numero massimo. Per eventuali iscrizioni dall'estero scrivere a vicenzacircolospada@gmail.com.

Art. 2
Ogni gara  per le categorie Mas/Gio.mi e Bam/Gio.me avrà un primo turno di giorni all'italiana da 6 o 7 tiratori a 5 stoccate tempo massimo 3 minuti, eliminazione diretta a 10 stoccate in due tempi da 3 minuti; a 15 stoccate in tre tempi da 3 minuti per le categorie All.vi/Rag.zi e All.ve/Rag.ze integrale.

Art. 3
Per ogni categoria GpG accorpata saranno premiati i primi 8 classificati, per le categorie.

Art. 4
Tutte le licenze nazionali e internazionali sono accettate.

Art. 5
La società organizzatrice non si assume nessuna responsabilità per eventuali danni a cose o persone che dovessero verificarsi prima, durante e dopo la manifestazione.
L'iscrizione alla gara e alla manifestazione schermistica implica l'accettazione del presente regolamento e delle disposizioni in esso contenute.

Art. 6
La  quota d'iscrizione  è di 20€ per partecipante da versare al momento della conferma.


martedì 24 ottobre 2017

A Manzano i primi passi degli spadisti del GpG


La settimana scorsa abbiamo raccontato le gare disputatesi in quel di Montebelluna per la terza prova del “Torneo della Grande Guerra”, prove che hanno permesso agli atleti del Circolo della Spada di Vicenza di scaldare i muscoli in vista dei primi impegni ufficiali di stagione, ovvero la prima prova interregionale.
Per quanto riguarda la spada, la gara si è disputata lo scorso fine-settimana a Manzano (Udine) e ha visto la presenza di nostri atleti in tutte le categorie, vediamo nel dettaglio i risultati.
 
Nella categoria Bambine, Giulia Rametta esordisce con una sola vittoria in girone, questo non le dà un assalto facile al primo turno ad eliminazione diretta, ma la piccola atleta vicentina non demorde e, sebbene ne esca, perdente, può dire di aver combattuto, dato che l’assalto termina per lo scadere del tempo regolamentare. Giulia si piazza 18^.

Nei Maschietti, Edoardo Vaccari parte bene con un buon girone, due vittorie e tre sconfitte, in diretta supera il primo turno, non riesce ad entrare nei migliori sedici e termina al 28° posto.

Nei Giovanissimi sono due gli atleti in gara: Francesco Meneghini ed Emile Fusa. Tra i due il migliore in girone è Francesco che con tre vittorie ne fa due più di Emile. Le differenze però terminano qui, perché purtroppo perdono entrambi per entrare tra i migliori trentadue. Finiscono rispettivamente 33° e 44°.

Spostandoci ora alla categoria Ragazzi/Allievi troviamo Edoardo Erioli, discreto il suo girone con due vittorie e tre sconfitte, ma forse un po’ di emozione gli impedisce di vincere il primo assalto di diretta, chiude così al 65° posto.

Nelle Giovanissime Maria Sofia Parolin non parte benissimo in girone e, forse, per colpa di quel zero vittorie non trova un primo assalto di diretta alla sua portata. Molti passi avanti rispetto a Montebelluna. Si classifica 29^.

Ultima categoria, Ragazze/Allieve, ed ultima atleta, Francesca Di Bello. Non male il suo girone, due vittorie e tre sconfitte. Buon girone e buono il primo turno di diretta, vinto da Francesca. Il secondo, però, non lo è altrettanto e così si ferma prima delle migliori trentadue e precisamente al 47° posto.


Dopo la prova di spada, per completare il programma della prima prova interregionale tocca a fioretto e sciabola. Questa sarà di scena questo fine-settimana a San Giorgio di Nogaro ed in contemporanea a Novara ci sarà la prima prova Cadetti; sarà un altro impegnativo fine-settimana per il Circolo della Spada di Vicenza.

mercoledì 18 ottobre 2017

Trofeo Grande Guerra a Montebelluna. Bianchini vince e quattro negli 8. Soddisfazione per i nostri atleti del GPG di spada e fioretto

L’ultimo fine-settimana è stato carico di emozioni per gli atleti del Circolo della Spada di Vicenza, che, impegnati sulle pedane di Montebelluna per la terza tappa del Torneo della Grande Guerra, sono stati protagonisti di esordi a livello agonistico, finali e medaglie.
Sabato e domenica sono state le due giornate che hanno visto i nostri giovani atleti partecipare alle gare riservate alle categorie del Gran Premio Giovanissimi, under 14, ed in particolare il primo giorno è stato riservato alle gare di fioretto, il secondo a quelle di spada.

Iniziando da chi per la prima volta affronta una gara di scherma agonistica, cominciamo con la categoria Bambine di fioretto, dove ha tirato Valeria Plutino. L’esordio, si sa, non è mai semplice, ma Valeria in girone è riuscita a conquistare una vittoria. Sfortuna ha voluto che nel tabellone di eliminazione diretta la sua avversaria fosse quella che poi vincerà la gara. Valeria così ha chiuso al 15° posto.

Proseguendo sempre al femminile, nella categoria Giovanissime di fioretto, troviamo Camilla D’Agata e Laura Parlato. Una vittoria per ognuna in girone e tutte e due in diretta sono incappate in ostiche avversarie che le hanno fatto terminare prematuramente la gara. Laura si è classificata 19^, Camilla 21^.

Chiudiamo il fioretto rosa con le Ragazze/Allieve e quindi con Arianna Crivellaro e Bianca Bicchi.
Arianna ha terminato il girone con quattro vittorie, mentre a Bianca pesa un “ovetto” con ben due sconfitte per una sola stoccata.
In diretta vincono entrambe il primo assalto e qui, ennesimo zampino della sfortuna, si trovano una contro l’altra. Vince Arianna che entra nelle 8 e Bianca chiude 16^. Purtroppo la gara di Arianna non va troppo in là. L’ostacolo della livornese numero uno del ranking nazionale è troppo e costringe la nostra atleta ad un, non certo disprezzabile, ottavo posto.

Venendo ora al fioretto maschile, parliamo del piccolo squadrone dei Maschietti, anche loro all’esordio nell’agone schermistico: Paolo Appicelli, Edoardo Pasquino, Ettore Marchesin, Edoardo Vignato e Tommaso Bianchini.
Ottimi tutti i gironi dei nostri giovani atleti, con Tommaso e Paolo che non subiscono alcuna sconfitta. Anche la diretta inizia nel migliore dei modi, con Paolo che passa di diritto il primo turno risultando primo della classifica provvisoria. Tutti gli altri passano il primo e poi i cinque superano il secondo. L’assalto per gli otto è però fatale a Paolo ed Edoardo Vignato, entrambi perdono per una sola stoccata concludendo così al 9° e 15° posto. Gli altri tre entrano tra i migliori otto, ma chi la spunta tra tutti è Tommaso che termina una splendida gara con il primo posto. Ettore finisce con un buonissimo 6° posto ed Edoardo con un altrettanto buono 7°.
Occupiamo ora della spada, cominciando dalle fanciulle.
Per prima Aurelia Rose Arduini, categoria Bambine, che inizia anche lei a prendere parte alle gare di scherma. Molto buono il suo girone, con tre vittorie, Aurelia Rose salta il primo assalto di diretta e così entra subito nelle prime otto. A fine gara termina 7^.

Nella categoria Giovanissime tiravano Maria Sofia Parolin e Ilaria Pasini. In girone la prima chiude con un “ovetto”, mentre la seconda termina con una vittoria.

Il non facile tabellone di diretta in cui finiscono le due giovani spadiste termina per Maria Sofia al primo incontro, 18^ della gara; Ilaria, invece, passa il primo turno e s’arrende solo di fronte alla seconda di giornata, finendo così 14^.
Al maschile tra i Maschietti troviamo Edoardo Vaccari. Prime gare e prime vittorie per il nostro giovane atlete. Edoardo dal girone si porta a casa due vittorie ed una in diretta, non arriva tra i primi otto, ma il 13° posto lascia ben sperare.

Di un anno più grande il Giovanissimo Francesco Meneghini termina il suo girone con tre vittorie che potevano essere quattro se non ci fosse stata una sconfitta per una sola stoccata. In diretta fa suo il primo assalto e solo dopo un’aspra lotta nell’assalto per gli 8 cede le armi e chiude 13°.

Ultima gara che ha visto impegnati i nostri atleti è stata quella delle categorie Ragazzi/Allievi con Edoardo Erioli ed Ian Andrew Arduini. Buono il girone di Ian con tre vittorie, non altrettanto quello di Edoardo. In diretta il primo assalto viene vinto senza troppe sofferenze da Ian, mentre Edoardo si trova un avversario di un anno più grande di lui e qui si ferma, al 46° posto. Ian d’altra parte non riesce a centrare un posto tra i migliori 16 e chiude 21°.

Riassumendo questa lunga due giorni di gare possiamo dire che il Circolo della Spada di Vicenza ha schierato 18 atleti ed ha portato a casa quattro piazzamenti tra i primi 8 ed una vittoria.

Buono, ottimo, ma non ci accontentiamo. Questo fine-settimana si comincia con la spada del circuito interregionale GPG a Manzano (UD) e poi la settimana successiva in quel di San Giorgio di Nogaro per il fioretto.

mercoledì 4 ottobre 2017

Ancona e Zevio, il Circolo c'è con master e fiorettiste

Nuovo finesettimana e nuovi importanti impegni per i portacolori del Circolo della Spada di Vicenza.
Stavolta si è trattato di due prime prove nazionali, una open per qualificarsi ai campionati italiani e l’altra master.
Partiamo dall’open di Ancona che ha visto Margherita Gagliardi esordire in questa categoria e confrontarsi in gara per la prima volta non solo con atlete più grandi di lei (anche molto più grandi), ma anche più forti, dato che ad un open partecipano anche tiratrici che partecipano a mondiali ed olimpiadi.
È ovvio che questa partecipazione ha un valore particolare: serve per fare esperienza, confrontarsi con tipi di scherma nuovi, prendere tante stoccate e crescere.
E Margherita l’ha fatto; in girone ha affrontato le sue avversarie ed ha concluso un tre ottime vittorie e tre sconfitte guadagnandosi il passaggio al tabellone ad eliminazione diretta. Niente male come esordio. Il fatto che Margherita abbia perso il primo assalto, con un’atleta di quattro anni più grande e terminando così 151^ su 254, non riduce l’importanza del traguardo raggiunto.
L’anno schermistico è lungo e c’è tutto il tempo per crescere e migliorare, oltre ad esserci un altro open da disputare.

Veniamo ora alla prima prova nazionale master di Zevio. Questa gara, riservata agli atleti “non più giovani”, over 24 e divisa per fasce d’età (24+, 40+, 50+, 60+ e 70+) ha visti impegnati tre dei nostri atleti: Matteo Salin, Silvio D’Aria e Valeria Burzomato.
Valeria e Silvio sono stati protagonisti di due gare un po’ sfortunate; Valeria per un girone non splendido si è trovata con un primo assalto di diretta impegnativo, ha venduto cara la pelle, ma non è riuscita a superare lo scoglio terminando al 24° posto.
Silvio, invece, malgrado un girone identico a quello di Valeria è riuscito a superare il primo incontro di diretta con una vittoria all’ultima stoccata. Purtroppo questo risultato gli è costato un leggero stiramento al polpaccio che l’ha costretto al ritiro. Ha chiuso così al 61°.
Ultimo atleta in gara è stato Matteo Salin. Matteo è riuscito a strappare una vittoria in girone e con tenacia ha superato il primo di diretta entrando così nei migliori 32. Il secondo assalto l’ha visto confrontarsi con un avversario troppo forte (secondo di giornata), ma è un 30° posto di cui Matteo non si lamenta affatto.


Prossimo impegno per i nostri atleti più giovani è la terza prova del Trofeo della Grande Guerra che si disputerà il 14 e 15 ottobre a Montebelluna.

venerdì 29 settembre 2017

Oggi su Sport Vicentino



mercoledì 27 settembre 2017

Per il Circolo inizia con soddisfazione il nuovo anno schermistico

La nuova stagione al Circolo della Spada è iniziata da meno di un mese e già le prime gare impegnano i nostri atleti; si tratta del primo open regionale di spada per la qualificazione alla fase nazionale, che si è disputato domenica scorsa nella palestra del CUS di Padova.
Queste prime due gare, una di spada femminile ed una di spada maschile ci hanno regalato una conferma e una soddisfazione; vediamo nel dettaglio com’è andata.

Nella prova femminile, tra le 76 iscritte, c’erano Paola De Boni ed Ilaria De Donno. Nella fase a gironi Ilaria chiude con una vittoria, non sufficiente a passare il turno terminando 66^, mentre Paola chiude con un buon cinque vittorie/una sconfitta passando con sicurezza alla fase ad eliminazione diretta.
Qui la nostra portacolori supera agevolmente i primi assalti e continua la sua marcia fino all’assalto per il podio. Non riesce a superarlo, battuta dalla spadista che giungerà seconda, ma il sesto posto è un ottimo piazzamento, specie a stagione appena iniziata, conferma il valore dell’atleta e garantisce a Paola l’accesso alla fase nazionale.

Se al femminile abbiamo avuto una conferma, la soddisfazione ci arriva da uno dei nostri atleti. Iscritti assieme ad altri 89 tiratori c’erano Matteo Salin, Brandon Micheletti, Giorgio Rizzato, Silvio D’Aria ed Emiliano Ambrosini.
In girone Giorgio, esordiente nella categoria Open, si fa prendere un po’ dall’emozione della prima e chiude con zero vittorie, finendo 92°. Matteo e Silvio si portano a casa un numero identico di vittorie: due, bastanti a far passare loro il turno assieme ad Emiliano, tre e tre, e Brandon, quattro e due.
Mentre Brandon ed Emiliano, in virtù dei loro risultati in girone, saltano il primo assalto di eliminazione diretta, Matteo e Silvio lo devono disputare e purtroppo il destino ha voluto che l’incontro fosse proprio tra loro due. Vince l’assalto Matteo e Silvio termina 68°.
Al turno successivo escono di scena Matteo, 61° ed Emiliano, che perde per una manciata di stoccate chiudendo al 51° posto.
Molto meglio fa Brandon, il quale, pur perdendo per entrare nei primi 16, riesce con una lunga serie di assalti di spareggio a finire la gara al 25° posto, qualificandosi così per la prima volta alla fase nazionale.


Il bilancio di questa prima giornata di gare è sicuramente positivo e si sa che “chi ben comincia è a metà dell’opera”, ma la stagione è lunga e il Circolo punta a migliorarsi sempre; già questa settimana i Master (over 24) scenderanno in pedana a Zevio per la prima prova nazionale.