martedì 25 febbraio 2020

INFORMAZIONE CORONAVIRUS COMUNE VICENZA


Coronavirus in Veneto. Ordinanza e Circolare applicativa

Coronavirus: Questa è la prima ordinanza del Presidente Zaia





 


Questa la precisazione di ieri a nome del Direttore Generale Sanità e Sociale del Veneto dr.  Mantoan







domenica 23 febbraio 2020

Le indicazioni dei Medici Sportivi per evitare la diffusione del coronavirus negli impianti


Il Circolo a Berlino e Montebelluna. Un ottimo Ambrosini nell'U23 e due buoni bronzi nel regionale di Spada


Fine settimana importante per il Circolo che  è presente con i suoi atleti questa volta a  Berlino, ad una gara del circuito europeo U23 di spada maschile, e a Montebelluna ai campionati regionali U14 che dovevano essere di spada e fioretto.

Purtroppo a causa delle note faccende del corona virus e della conseguente sospensione delle gare sportive in Lombardia e Veneto il campionato Regionale si è svolto solo sabato nella parte relativa alla spada.

A Berlino il portacolori del Circolo alla gara dell’ ”Orso Bianco 2020” (Weisser Bear 2020) è Emiliano Ambrosini che ha avuto il nulla osta da parte della Federazione alla partecipazione ad una gara che sicuramente può essere utile alla sua esperienza.

Emiliano fa un bel girone e senza alcun tipo di sudditanza psicologica con 4 vittorie e 2 sconfitte si colloca al 68^ posto della classifica, nono tra i quindici italiani presenti alla gara.

Passa in questo modo direttamente nei 128. Nella diretta per i 64  perde 15/7 contro il lituano Makarovas. Nella classifica generale si colloca 82^ sui 220 partecipanti e, diciottenne, è solo 10 posti sotto ad un gruppo di atleti italiani più anziani e con un palmares assai più consistente. Bravo Emiliano c’è tanto spazio per migliorare e per prendersi nel futuro belle soddisfazioni.

A Montebelluna sabato 22 febbraio è dedicato alla spada. Per quanto riguarda le categorie femminili per le allieve il Circolo presenta Maria Sofia Parolin e Costanza Rossettini mentre per le ragazze c’è Sabrina Calabrese. Per gli allievi è presente Emile Fusa che purtroppo per un problema tecnico non può prendere parte alla gara mentre rappresenta i giovanissimi del Circolo  Alessandro Rossettini.

Sabrina nei gironi ottiene una vittoria che le permette di essere 10^ in classifica provvisoria. Perde per entrare negli otto 15/8 contro la Gatti e mantiene il 10^ posto nella classifica finale.
 
Costanza esce dai gironi senza vittorie e nella prima diretta, quella che la porta nei 16, vince contro Barbon 15/10, deve poi affrontare la Nicoli, che vincerà la gara, perde mettendo però 6 belle botte. Alla fine risulterà 16^.

Maria Sofia inizia un po’ sottotono con  2 vittorie e 3 sconfitte nei gironi. Vince contro la Scarpa 11/6 ed entra nelle 8. Con un assalto lento ma con una buona concentrazione e determinazione ottiene un ottimo successo battendo 10 a 9 la quotata Mosconi ed entra nei 4.

Per entrare in finale incontra la Fabris di Treviso. Rimane in vantaggio per quasi tutta la gara poi, non riuscendo a gestire fino in fondo il vantaggio - ci sarà tempo per maturare -  perde 15/13.
Guadagna così un importante terzo posto che in parte la compensa del continuo lavoro ed impegno in palestra. Bravissima Maria Sofia!

Alessandro Rossettini fa un buon girone con 4V e 2S ed entra direttamente nei 16. Vince 10/7 contro Dalla Pria ed è negli 8. Passa anche contro Righetti 10/8 ed è nei 4.

La semifinale è contro Da Ros, Alessandro perde 10/8 e si conferma terzo. Bravo Alessandro, ottimo risultato dovuto anche ad  un impegno costante in sala.

Peccato per la sospensione delle competizioni in quanto Il Circolo aveva sicuramente qualche cosa da dire anche nel fioretto. Vedremo quando si recupero la gara.
Intanto in attesa delle prossime manifestazioni, sperando in una rapida soluzione delle problematiche connesse alla diffusione del virus COVID-19, godiamoci i risultati della spada che, senza voler essere particolarmente trionfalistici e dando ai risultati regionali il peso che hanno, dimostrano la crescita dei nostri atleti conseguenza anche delle scelte fatte dal Circolo e della capacità professionale dei suoi Maestri.

domenica 16 febbraio 2020

S. Giorgio di Nogaro, interregionale di fioretto. Terzo Bianchini, quinta Faccioli e altri buoni risultati


Sabato e domenica si è tenuto l’interregionale (Veneto, Friuli, Emilia) di fioretto U14 a S.Giorgio di Nogaro.

Buona la delegazione del Circolo che ha visto gareggiare sabato nella categoria ragazzi (che tiravano insieme agli allievi, più vecchi di un anno) Tommaso Bianchini, Ettore Marchesin e Edoardo Vignato e nella categoria Bambine Ginevra Faccioli e Elena d’Ascanio (alla sua seconda gara).

Molto discutibile l’organizzazione della gara che ha visto le gare divise su 2 palestre lontane con la conseguente difficoltà dei tecnici, che non erano stati avvertiti della cosa, di poter seguire i proprie atleti.
I ragazzi hanno comunque dimostrato grinta e maturità e Edoardo e Tommaso, seppure senza nessuno a fondo pedana, hanno affrontato con determinazione i gironi classificandosi, con 4 vittorie e 2 sconfitte, rispettivamente 20^ e 18^  mentre Ettore con 2 Vittorie e 3 sconfitte è risultato 34^.
 
Contemporaneamente ai ragazzi hanno gareggiato le bambine. Elena d’Ascanio, al suo primo anno di scherma è alla seconda gara mentre Ginevra Faccioli, al secondo anno, è ormai una veterana.

Nei gironi Ginevra ottiene 3 vittorie e 1 sconfitta, un risultato che vista la sua capacità tecnica e atletica è un po’ sotto le attese. Ginevra deve convincersi della propria forza (che all’esterno è evidente) realizzando una crescita personale che deve fare da sola.
 
Elena ottiene 2 vittorie che, per una prima gara, vanno bene e si colloca 7^ mentre Ginevra è 3^.
Le dirette vedono Elena perdere per entrare nelle 8 contro la Campara di Verona dopo un combattuto 10/7. Si colloca ad un passo dai premiati al 9^ posto ma certamente farà meglio la prossima volta.
Ginevra invece supera automaticamente la prima diretta e si incontra per il podio con l’emiliana Pagotto.
Soffre l’aggressività un po’ disordinata dell’avversaria e invece di rispondere com’è capace si trova in un batter d’occhio 7 a 1, sotto di 6 stoccate. A questo punto con uno scatto d’orgoglio, riordinando un po’ le idee e dimostrando il suo valore recupera 7 stoccate e si porta 8 a 7. Si arriva 9 a 9 e perde 10 a 9. Il recupero di 7 “botte” dimostra che le capacità ci sono, l’esperienza dovrà insegnare a capire e a convincersi di quanto si è forti e che quindi non si deve avere paura. Ginevra finisce 5^.
Il percorso delle dirette per i ragazzi vede Edoardo Vignato battere Formaggio di Rovigo con un netto 15/5 ed entrare nei 32, poi per i 16 perde contro Savioli di Verona 15/4. Si classifica ad un buon 22^ posto.
Ettore Marchesin supera bene la prima diretta contro Biancani di Rovigo (15/6) e entra nei 32 poi incontra Fogazzi (Montebelluna), il secondo della classifica, e perde 6/15 classificandosi alla fine 29^.

Tommaso Bianchini, nonostante il raffreddore e il male a un piede, mostra una buona determinazione e dimostra, inframezzando a volte incomprensibili momenti di smarrimento, una buona scherma che conferma le sue capacità. Entrato nei 32 sconfiggendo Salviati (15/6) e nei 16 superando Pesce (15/7) “vendica” Ettore battendo, per entrare negli 8, Fogazzi con un bell’assalto combattuto (15/12). Sconfiggendo poi Fiorio (Verona) 15/12 entra nei quattro finalisti.

La semifinale contro Repele (Allievo) è combattuta, uno scontro involontario con l’avversario accentua il dolore al piede. Dopo una interruzione di 5 minuti l’assalto continua. Tommy non molla fa quello che deve fare ma si deve arrendere e perde 10/15. Sale sul terzo gradino del podio, primo tra i ragazzi. Bravo Tommy!
  
Domenica il Circolo ha visto la partecipazione di Damiano Varotto per i Giovanissimi, Cesare Marchesin per i maschietti mentre per le allieve è presente Laura Parlato.
Laura con una vittoria nei gironi incontra nella diretta per i 64 la Cavinato di Padova. Perde 10/15 e in classifica generale termina al 42^ posto.
Damiano fa un girone con 2 vittorie e 3 sconfitte che lo colloca al 18^ posto, passa direttamente alla diretta per i 32 contro Contin di Venezia, perde 7/10 e termine la gara ancora 18^ a metà classifica.
Cesare Marchesin fa un ottimo girone tirando benissimo e con tutte vittorie si ritrova al primo posto della classifica. Per i 32 incontra Ruisi di Mogliano e lo batte 10/7. Purtroppo non entra negli 8 battuto 10/5 da Polini di Udine. Termina al 9^ posto.
 Forse vista la posizione dopo i gironi si poteva sperare un po’ di più. Forza Cesare la settimana prossima c’è il campionato regionale a Montebelluna avrai occasione di rifarti, ne hai la possibiltà.